Home > costume, Italia > Il Paese dei furbi

Il Paese dei furbi

venerdì 16 febbraio 2007

Capita, a volte, di trovarsi imbottigliati in auto lungo la statale, e di scegliere, perciò, percorsi alternativi. Com’è ovvio, però, le complanari si intasano e anche lì si creano colonne di veicoli su una sola corsia. Penso che accada in ogni angolo del pianeta. Meno scontata è la presenza dei furbi, che – a differenza degli altri − proprio non possono perdere dieci minuti e così iniziano a sorpassare, da sinistra e da destra, le auto incolonnate per recuperare tre o quattro posizioni, sempre che non provochino un ingorgo. Oggi, in venti minuti, ne ho contate una dozzina, e ho ingannato l’attesa mettendomi a fare della facile sociologia: si trattava di due Mercedes classe E e una classe A, una Smart, una Lancia Y e una Lybra, una BMW serie 3 Touring, due Audi A4.
E, alla fine, anche un’Alfa 33 di quindici anni fa: è l’unica alla quale hanno strombazzato tutti.

Annunci
Categorie:costume, Italia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: