Home > mondo, politica > La Francia alle urne

La Francia alle urne

venerdì 20 aprile 2007

A soli due giorni dal primo turno delle presidenziali, l’esito delle elezioni francesi è ancora una nebulosa. L’accesso al ballottaggio sembra certo per Nicolas Sarkozy (attestato al 28%), gollista atipico, inviso ai fedelissimi del presidente uscente Chirac, mentre la socialista Ségolène Royal, memore della recente disfatta di Jospin, con il suo 24% di voti non dorme sonni tranquilli: questa volta il terzo incomodo non è il vecchio nazionalista Le Pen (14%), ma il centrista Bayrou (20%), politico di vecchio corso ma abilissimo a cavalcare – da posizioni moderate – il malcontento verso i due maggiori schieramenti e a presentarsi come il nuovo della politica francese. Senza contare che ancora un quarto di coloro che si dichiarano certi di andare a votare non sanno ancora in favore di chi.

Segnalo, per i curiosi, l’utile servizio offerto dal quotidiano Le Monde, che ha distillato per temi il programma di tutti i candidati, dando ai lettori la possibilità di votare le singole proposte. Curiosamente, benché il quotidiano parigino abbia una sensibilità moderata, quasi sempre le proposte più votate sono quelle della Royal. A dimostrazione, forse, che gli elettori scelgono più consapevolmente quando si forniscono loro gli strumenti per farlo, senza contratti con gli Italiani o pletorici programmi di 300 pagine.

Annunci
Categorie:mondo, politica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: