Home > design, economia > La battaglia del magenta

La battaglia del magenta

sabato 17 novembre 2007

Si può brevettare un colore? Evidentemente sì: il colosso delle telecomunicazioni Deutsche Telekom lo ha fatto con il magenta (#ff00ff) che campeggia nel suo logo. Come già alcune sentenze hanno stabilito, nessun altro in Europa potrà utilizzarlo a fini commerciali nell’ambito “della telefonia e della comunicazione digitale”.

Secondo i più allarmati, un’interpretazione ampia porterebbe ad assumere che anche la vendita di opere d’arte digitale che utilizzino quel colore sia vietata. Senza contare che il magenta, assieme al ciano, al giallo e al nero, è uno dei colori di base delle tavolozze di molti software di grafica, cosicché chi produce software commerciali dovrebbe pagare delle royalties all’azienda tedesca anche solo per offrire l’uso di tutte le combinazioni cromatiche che contengano una qualche percentuale di magenta.

Pur non essendo un assertore dell’abolizione generalizzata dei diritti d’autore sono convinto che i colori sono un bene pubblico. A quando la registrazione del Si bemolle o del profumo di cannella?

Annunci
  1. sabato 17 novembre 2007 alle 14:44

    per la cronaca, anche la Red Bull ha registrato il blue silver del suo marchio.
    Io tra un po’ registrerò il verde vomito del miotemplate, così non lo potrà usare più nessuno.
    Che grandissima minchiata…

  2. sabato 17 novembre 2007 alle 20:05

    ma… prima a chi gliele fa fare ste minchiate……
    e che c….!!!!”

  3. domenica 18 novembre 2007 alle 11:40

    Gio Gio: non credo che il colore che hai scelto tu sia commercialmente appetibile 😉

  4. domenica 18 novembre 2007 alle 15:13

    a me il magenta fa cagare eppure lo hanno registrato, ormai tutto è commercialmente appetibile.

  5. domenica 18 novembre 2007 alle 15:57

    appetibile no, ma sai quanta gente potrebbe adoperarlo per comunicare ciò che ispirano determinate persone?

  6. lunedì 19 novembre 2007 alle 23:00

    ma di cosa si preoccupano??? quella tonalità la usano soltanto a Noicattaro…:-)

  7. posturanismo
    martedì 20 novembre 2007 alle 15:04

    Piccolo OT: Ho scritto qualcosa su tutti NOI, sul mio blog. Vieni a leggerlo?

  8. martedì 20 novembre 2007 alle 15:48

    la storia di Noicattaro non l’ho capita, da nojana sono curiosa di saperla! 😀

  9. martedì 20 novembre 2007 alle 16:25

    A dirla tutta non l’ho capita neanch’io!

    Comunque, Gio Gio, tieniti stretto il tuo verde: oggi ho scoperto che l’ha adottato la ERG per le nuove stazioni di servizio 😉

  10. giovedì 22 novembre 2007 alle 11:11

    si, l’ho visto pure io…e sinceramente, non si può vedere.
    Però, considerato che crononlogicamente parlando la Erg vanta un allestimento da carica dei 101, allora forse è migliorata!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: