Home > Italia, mondo, politica > Tragedia e farsa

Tragedia e farsa

martedì 12 maggio 2009

La storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia la seconda come farsa“, scriveva (più o meno) il vecchio Carlo Marx, di cui si ignora la parentela con Groucho. Sbagliato: talvolta tragedia e farsa si palesano contemporaneamente.

E così, nel giorno in cui l’Alto Commissariato ONU per i Rifugiati, con il beneplacito del Segretario Generale Ban-Ki Moon, accusa formalmente il governo italiano di violare la Convenzione ONU del 1951 che vieta la pratica del respingimento dei profughi, vengo a conoscenza della costituzione del Comitato della Libertà che propone la candidatura di Berlusconi al premio Nobel per la Pace, “per il suo indiscusso impegno umanitario in campo nazionale ed internazionale“.

Grazie a Phonkmeister per la seconda notizia. La prima, invece, si trova su tutti i giornali (tranne il Sole-24 Ore diretto dal corrosivo Gianni Riotta, che in homepage parla di Berlusconi solo in relazione alla panchina del Milan).

Annunci
  1. mercoledì 13 maggio 2009 alle 10:56

    ahahahahahahahahah….
    siamo davvero ridotti a questo…..
    povera Italia…..

  2. mercoledì 13 maggio 2009 alle 15:06

    io proporrei un Nobel al giornalismo d’inchiesta per Gianni Riotta.

  3. posturanismo
    mercoledì 27 maggio 2009 alle 15:52

    perdona l’OT, mi dici cosa ne pensi di quello che sta accadendo?

    http://posturanismo.wordpress.com/2009/05/27/addio-chiesetta-di-s-giorgio/

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: